Stop al COVID-19!

+39 376 028 4266

Validazioni scentifiche

sull'utilizzo dell'ozono


La FDA (Food & Drugs Administration), l’USDA (U.S. Department of Agricolture) e l’EPA (Environmental Protection Agency) hanno approvato l’Ozono come agente antimicrobico “GRAS”, l’USDA ed il National Organic Program l’hanno approvato anche quale principio attivo per la sanitizzazione di superfici (plastiche e Inox) a contatto diretto con alimenti senza necessità di risciacquo e con nessun residuo chimico.



Il Ministero della Sanità, attuale Ministero della Salute, con protocollo el 31 luglio 1996 n°24482, ha riconosciuto l’utilizzo dell’Ozono nel trattamento dell’aria e dell’acqua, come presidio naturale per la sterilizzazione di ambienti contaminati da batteri, virus, spore, muffe ed acari.


I nostri generatori di ozono utilizzano la tecnologia riconosciuta:


EUO3TA (European Ozone Trade Association) dal 2017 verificabile dal dossier sulla sostanza attiva biocida ozono, come elencato dal ECHA nella lista ai sensi dell'articolo 93.


Il regolamento EU 528/212 (BPR, biocidal product regulation), entrato in vigore il 1° settembre 2013 abroga la direttiva sui biocidi, (direttiva 98/8/CE) l'ozono è regolamentato come sostanza attiva ai sensi del BPR. I dettagli del BPR possono essere trovati nel sito web dell'agenzia europea delle sostanze chimiche ECHA a questo LINK



Protocolli rilasciati in Italia


• Università di Napoli “Federico II”


Prove in vitro del potere inattivante dell’ossigeno nascente verso enterobatteri patogeni e assenza di mutazioni genetiche.

• Università di Udine


Dipartimento di scienze degli alimenti prot. 219/94 test di decontaminazione su superfici piane di attrezzature adibite a lavorazioni carni salmonelle -listerie

• Università degli Studi di Parma


Istituto di microbiologia prove di verifica della capacità sterilizzante su colonie batteriche e .coli s.aureus -ps.aeruginosa -str duranS

• Ministero della Sanità

Istituto Superiore di Sanità Dipartimento Alimentazione e nutrizione veterinaria, protocolli depositati certificazioni, protocollo 24482 31/07/96



Secondo l'OMS, l'ozono è il disinfettante più efficace per tutti i tipi di microrganismi. Pertanto, l'uso di ozono, sia in acqua che in aria, per la disinfezione dell'aria e le superfici èmolto più consigliabilerispetto all'uso di altri disinfettanti, non solo per la sua efficaciama anche per la sua rapida decomposizione che non lascia residui.Secondo l'OMS, l'ozono è il disinfettante più efficace per tutti i tipi di microrganismi. Pertanto, l'uso di ozono, sia in acqua che in aria, per la disinfezione dell'aria e le superfici èmolto più consigliabilerispetto all'uso di altri disinfettanti, non solo per la sua efficaciama anche per la sua rapida decomposizione che non lascia residui.

Nel documento dell'OMS a cui ci riferiamo, è dettagliato che,con concentrazioni di ozono di 0,1-0,2 mg / L.min, si consegue l'inattivazione del 99% di rotavirus e poliovirus, tra gli altri agenti patogeni studiati, appartenenti a stesso gruppo IV dei coronavirus.